martedì 24 giugno 2014

Da cosa nasce cosa... paper cut per caso!

Certe volte si arriva ad un dato risultato per vie traverse, vie meno battute od escluse a priori perchè... perchè... perchè bho!
Questo è uno dei suddetti casi. Una richiesta per un anniversario mi ha fatto progettare un paper cut a tema romantico che io - romantica come una murena - non avrei mai pensato di affrontare.
O meglio non avevo mai pensato di mixare il paper cut con la calligrafia, forse anche per una certa pigrizia mentale che ogni tanto mi coglie. La pigrizia era pure relativa all'idea di affrontare un intaglio di un certo livello e di una certa dimensione, non il solito orecchino per capirsi.

Paper cut | Fabriano 200gr/mq

La richiesta non è stata poi esaudita per sopravvenute diverse esigenze, ma l'idea è rimasta. Il bozzetto c'era ed è bastata qualche modifica per adattare il progetto alla nuova frase. La precedente era davvero lunga e non avevo moltissima voglia d'inerpicarmi su per un paper cut troppo complesso.
Almeno per questo primo esperimento, poi nulla toglie che i prossimi possano essere più ardui.

Paper cut | Fabriano 200gr/mq

Carta bianca, Fabriano A3 da 200gr/mq, bisturi a lama fissa e via andare! Un giorno abbondante per il paper cut, molta fatica diciamocelo, parecchi santi che si sono tappati le orecchie e due/tre erroracci poi recuperati. 8 ore spese bene!
Mi era già capitato di tagliare stencil di grandi dimensioni, quando facevo decorazione murale, ma una cosa è tagliare al positivo, un'altra al negativo e soprattutto tagliare delle scritte!
Molta fatica & molta soddisfazione, però! :D

Paper cut | Fabriano 200gr/mq su cartoncino a contrasto | Cornice Nyttja di Ikea

Poi basta un cartoncino colorato a contrasto ed una cornice NYTTJA di mamma Ikea per finire il tutto. Servirebbe anche una parete dove appendere in effetti...
Il progetto iniziale era un po' più impegnativo, la frase più lunga e divisa su 4 righe, ma direi che il succo era lo stesso, cornice a cuore con abbondante verdura e frase in corsivo sostenuta dai fili orizzontali.

Paper cut progetto

Io la butto lì... se la cosa potesse garbare... se qualcuno volesse fare un dono personalizzato questa è una buona idea ed io sono qui, pronta e con il bisturi in mano.

19 commenti:

  1. Accidenti che meraviglia!!!!Io ho provato una volta a fare orecchini di carta, che disastro!!!Figurati questo!!!!bravissima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Eh eh... ma questo arriva dopo chili e chili di carta e lame buttati nel cestino, prove, esperimenti e testardaggine.
      Spesso penso che se non avessi iniziato tagliando mascherine per aerografo, ben 20 anni fa, non sarei riuscita ad andare oltre il quadrato! :D

      Elimina
    2. Hai ragione, io ho visto un tuo tutorial a cielo e ho voluto provare a rifarlo a modo mio, prendendo solo lo spunto da te......che ridere!!!!!Non sai quante volte mi sono incollata le dita e si accartocciava e si piegava e alla fine ho cambiato forma, ho fatto i tondi , che non erano mai rotondi.....insomma alla fine sono usciti un paio di orecchini che tengo per ricordo, ma sono una schifezza....hahahahaah....torno al mio amato metallo e perline

      Elimina
  2. Ho una (positivissima) invidia nei tuoi confronti. Ma forse già lo sai!!! :***

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La stessa che provo io per te. ;***********

      Elimina
  3. Svengo di ammirazione *-*
    Solo invidia per la tua folle bravura, davvero!
    Adoro la frase e la decorazione è stupenda!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se svieni non puoi vedere che mi sto inventando... ancora più folle! :D
      Anzi ahahahahaha!!! Ma con tono da scienziato pazzo.

      Elimina
  4. Risposte
    1. Preferisco pensarmi come una maker con tendenze artistiche. E molto masochismo! Ahahaha!!!

      Elimina
  5. Io lo trovo bellissimo!!!Sembra una cosa ultra difficile da fare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Abbastanza difficile, sì. O forse perchè è il primo l'ho trovato abbastanza tosto da fare... magari come tutte le cose più se ne fanno e meglio vengono!

      Elimina
  6. Non ci riuscirei mai... bravissima!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu hai letto la fisica di Star Trek. Puoi (quasi) tutto.
      A parte avere uno schedario in salotto.

      >:D

      Elimina
  7. Ottimo lavoro, sono decisamente sorpresa... brava!

    RispondiElimina
  8. Fai molta attenzione... non so il perché ma il paper cut oltre ad indurre una forte dipendenza... può trasformare un'anima da murena a gatto ronfione ^_^ Elisa il tuo lavoro è bellissimissimissimoooo!!!!

    RispondiElimina
  9. Bellissimo! Che lavoro certosino...

    RispondiElimina
  10. Santa pazienza aiutaci tu!! Ogni volta passo a guardare le tue opere e rimnago a bocca aperta!
    La mia scarsissima capacità artistica mi provoca una certa invidia verde quando uardo le tue meraviglie, ma questa ragazzi...... altro che rosari e qualche santo dal Paradiso! Questa è la via per la santità artistica!!!!

    RispondiElimina
  11. Sono Patrizia, passo da queste parti per puro caso attratta dal tuo dolcissimo e tenerissimo cuore a intaglio, complimenti veri, bravissima!!! Grazie per la condivisione, e complimenti per il bel blog, e per tutte le belle cose che realizzi, con gran passione, determinazione e mano esperta, questa e' la percezione che ho avuto osservandole! Un caro saluto da Patrizia.

    RispondiElimina