giovedì 19 giugno 2014

Tazhib BookBorder_03

Come se non fosse abbastanza chiaro che la fissazione estiva saranno questi disegnetti arabescati eh? La serie Porcelain Tazhib prosegue e prosegue con una copia quasi spudorata dei primi BookBorder, che spero ormai siano appesi ai lobi della legittma proprietaria.
Non amo fare copie ma i primi erano venuti così belli che non ho resistito, anche se di copia questi qui hanno solo l'idea. Il decoro è simile ma in realtà diverso e la silhoette decisamente più grande. Sicchè, insomma... non proprio copia conforme!

Tazhib BookBorder_03 | Handpainted paper earrings | Acrilic on Canson cardstock

 La sagomatura dei pendenti in carta è sempre un compromesso tra il desiderio di prendere le parti più belle del decoro e la necessità di applicare la stessa silhouette ad entrambi i pezzi. Eppoi c'è il fatto di scegliere una forma che sia coerente con il decoro ma anche con lo stile e che sia abbastanza grande da non compromettere la visibilità del decoro stesso. Non è per niente facile...
Alcune volte un disegno che "sulla carta" sembra promettere risultati meravigliosi, poi non si riesce a tagliare con un senso decente.

Tazhib BookBorder_03 | Handpainted paper earrings | Acrilic on Canson cardstock

Con i decori ripetitivi, la tentazione più grande è quella di prendere la stessa porzione di disegno duplicata, ma è anche il sistema migliore per ammazzare il mood della collezione. Se l'idea di partenza era quella di prendere dei frammenti di un'ipotetica Porcellana frammentata, sarebbe impossibile che un coccio si spatacchi con due pezzi non solo uguali per forma, ma pure con lo stesso disegno. Da qui l'imperativo categorico di NON prendere le stesse porzioni di disegno. Similari sì, identiche no. Questi pendenti di carta sono borderline, perchè in realtà prendono due parti speculari del disegno ma ad altezze diverse e con un elemento diverso, l'inflorescenza azzurra. Piccola e centrata in un caso, grande e d'angolo nell'altro.

Tazhib BookBorder_03 | Handpainted paper earrings | Acrilic on Canson cardstock

La versione originale era questa qua, più piccola di quasi 1cm e con un decoro molto più fitto:

Tazhib BookBorder_01 | Handpainted paper earrings | Acrilic on Canson cardstock

3 commenti:

  1. Mi piace come hai tagliato questi ultimi orecchini, il decoro è preso benissimo in entrambi i casi, pochi spazi vuoti come piace a me e tanto colore**
    Direi che la tua fissa ci contagia XD

    RispondiElimina
  2. Ciao! Bel post! Volevo dirti che dopo molto tempo sono riuscita finalmente a pubblicare sul blog... Passa a dare un'occhiata se ti va!

    RispondiElimina